Accedi al sito
Serve aiuto?
L'adempimento di alcuni doveri è la base per usufruire pienamente dei propri diritti.

La persona assistita ha diritto a:
  • essere assistita e curata con premura ed attenzione, nel rispetto della dignità umana e delle proprie convinzioni filosofiche - religiose;
  • poter identificare immediatamente le persone che lo hanno in cura;
  • ottenere dal personale medico informazioni complete e comprensibili circa la diagnosi, la terapia e la prognosi;
  • esprimere il consenso informato prima di essere sottoposta a terapie e/o interventi;
  • ottenere che i dati e le informazioni personali rimangano segreti;
  • proporre reclami ed essere tempestivamente informato sull'esito degli stessi.
 
La persona assistita ha dovere di:
  • avere un comportamento responsabile nel rispetto dei diritti degli altri malati;
  • collaborare con il personale sanitario e non;
  • rispettare gli ambienti, le attrezzature e gli arredi presenti nella struttura;
  • rispettare gli orari e l'organizzazione previsti nei progetto riabilitativo;
  • informarsi nei tempi e nelle sedi opportune.

La gestione del reclamo

L’importanza della comunicazione si esplica anche attraverso il riconoscimento del diritto dell’ utente ad esporre reclami e opposizioni contro gli atti o comportamenti che negano o limitano la fruibilità delle prestazioni erogate. Gli utenti possono esercitare tale diritto attraverso: lettera in carta semplice indirizzata alla Direzione, segnalazione via fax, segnalazione telefonica, colloquio con il responsabile tramite appositi moduli predisposti e disponibili presso la segreteria del Centro. Esse devono essere effettuate entro 15 giorni dal momento in cui si è verificato l'atto lesivo dei propri diritti. Le osservazioni, le opposizioni, le denunce o i reclami qualora non trovino immediata soluzione, saranno istruite e trasmesse alla Direzione entro il termine massimo di 3 giorni.

La Direzione assolve il compito di Ufficio di Pubbliche Relazioni e ne esplica le funzioni, nominando un responsabile al quale sono attribuite le seguenti funzioni:

a. ricevere le osservazioni, opposizioni, denunce o reclami;
b. predisporre l'attività istruttoria;
c. dare tempestiva risposta all'utente per le segnalazioni di più agevole definizione;
d. fornire, per i reclami di evidente complessità, parere al legale rappresentante per la definizione del caso;
e. informare l'utente al fine di garantire la tutela dei diritti ad esso riconosciuti;
f. redigere la risposta all'utente, sottoscritta dal legale rappresentante dell'ente, in cui si dichiara che la presentazione delle anzidette osservazioni non preclude la proposizione dì impegnative in via giurisdizionale;
g. attivare la procedura del riesame dei reclamo qualora l'utente dichiari insoddisfacente la risposta ricevuta.
Inoltre, il Centro risulta coperto da Assicurazione per responsabilità professionale al fine di garantire, qualora ne ricorrano le condizioni, l’adeguato risarcimento danni.